IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci - Mauro Ferro
_____________________________________________________________________________________________________

giovedì 19 aprile 2018

Corsi 3* e 4* British Canoeing 2018...

Ecco le date dei prossimi corsi proposti da Tatiyak secondo gli standard della British Canoeing:
11 - 13 maggio 2018 a Venezia in collaborazione con Venicekayak
(1 solo posto disponibile)
25-27 maggio 2018 a Genova Nervi in collaborazione con Canoaverde
(1 solo posto disponibile)
8-10 giugno 2018 a Latina (3 posti ancora disponibili)
15-17 giugno 2018 a Pedaso, Fermo (3 posti ancora disponibili)
22-24 giugno 2018 a Malta - completo
21-23 ottobre 2018 a Minorca in collaborazione con Menorca en kayak


CORSI MW SEA KAYAK LEADER (vecchio 4 stelle)
1-4 giugno 2018 all'Isola Palmaria (La Spezia)
24-27 ottobre 2018 a Minorca (Spagna) in collaborazione con Menorca en kayak
22-25 novembre 2018 nell'Attica (Grecia) in collaborazione con Odysea
7-10 dicembre 2018 all'Isola Palmaria (La Spezia)


Partecipare ad uno dei corsi 3* in programma offre l'occasione di praticare durante l'estate le tecniche necessarie per partecipare ad uno dei corsi di Moderate Water Sea kayak Leader (vecchio 4*) in programma per giugno e per novembre...
Tutte le specifiche relative ai corsi 3* e MW Sea kayak leader (vecchio 4*) della British Canoeing sono riportati sulle relative pagine della scuola nel sito di Tatiyak seguendo i link di questo post.
Per informazioni e prenotazioni scrivete una mail a tatiyak@tatianacappucci.it.

martedì 17 aprile 2018

Corso Istruttori di base FICT: prima sessione del 14-15 aprile 2018

Lo scorso fine settimana si è svolta la prima sessione del corso per istruttori di base FICT: ci siamo ritrovati a Bergeggi con Arcangelo Gengis Pirovano, Enrico Brentana, Mauro Ferro e con 9 partecipanti altamente motivati e provenienti da varie regioni del centro-nord (Marche, Piemonte, Lombardia, Liguria e persino Svizzera italiana). Sorprendente l'alta presenza femminile, superiore al 50%, che ci ha confermato l'importanza del symposium femminile italiano appena concluso.
Le due giornate dedicate al corso introduttivo sono state caratterizzate da condizioni meteorologiche molto impegnative, per via del forte vento di tramontana che spirava a 25 nodi, con raffiche anche fino a 35 nodi: il mare scuro e spianato dal vento è sempre stato imbiancato da onde frangenti che galoppavano verso il largo e le folate si rincorrevano lungo la costa formando a più riprese piccole trombe d'aria. Abbiamo trovato una piccola oasi di calma nella spiaggia ridossata proprio di fronte all'isola di Bergeggi e abbiamo spronato i partecipanti a restare per quanto possibile nell'unica ansa riparata dal vento, sotto le scogliere rocciose su cui corre la strada litoranea.
Non sono mancati momenti di convivialità, grazie soprattutto all'ospitalità offerta dalla Pro Loco di Bergeggi, ed abbiamo trascorso un paio di sere attorno al tavolo a gustare specialità locali...
Lo scambio di esperienze, conoscenze e competenze è stato continuo, proficuo e completo, tanto da stimolare nuove idee e nuovi progetti, sia tra i formatori che tra gli aspiranti istruttori. Tutti i partecipanti al corso si sono alternati nell'insegnamento e nonostante il tempo inclemente hanno avuto modo di praticare per diverse ore sia in acqua che a terra...

Eccoci: Roberto, Anna, Francesca, Fabio, Jolanta, Mauro, Mirella, Tatiana, Enrico, Alessandro, Martina, Celeste e Gengis!
Le prime sessioni a terra sulle similitudini e differenze tra le varie discipline di pagaia...
I primi confronti sulla pagaiata...
Le prime prove in acqua con kayak differenti...
Autosalvataggi e salvataggi assistiti...
Preparazione atletica ed esercizi propriocettivi...
Le cinque donne del corso: Anna, Jola, Martina, Mirella e Francesca!

Il livello di preparazione di tutti i partecipanti si è subito rivelato molto buono: si sono presentati insegnanti di fitness e kik-boxing, di matematica e di chitarra, tutti con un grande bagaglio didattico che senza esitazioni hanno messo alla prova in kayak; si sono aggiunti anche professionisti di vari settori che hanno dimostrato indubbie capacità comunicative e di coinvolgimento, tutti forti di pregresse esperienze in altri settori sportivi, dal paracadutismo alla pesca, dal nuoto alla canoa fluviale.
Il corso base è volutamente centrato su tutte le discipline di pagaia ed è stato proprio Gengis ad introdurre le differenze e similitudini tra le varie canoe da fiume e da mare e anche tra le tante pagaie ad una e a due pale. Il corso si è poi arricchito della competenza professionale di Enrico che, come tante altre volte, ha messo a disposizione attrezzi specifici per la pratica di esercizi propriocettivi, utili per proteggere le articolazioni ed importanti per la preparazione atletica.
Più che sulla tecnica, questo corso per istruttori di base si è concentrato sulla didattica: i partecipanti hanno avuto modo di sperimentare un preciso metodo didattico che permette di chiarire i punti salienti di ogni manovra, tenere alta l'attenzione degli allievi ed al tempo stesso stimolare le capacità di apprendimento di ognuno.
L'estate sarà il momento migliore per mettere a frutto le nozioni acquisite e per progredire lungo il percorso dell'insegnamento del kayak: la preparazione premia sempre e la partecipazione a questo corso FICT dimostra che gli sforzi dell'Accademia della Canoa stanno andando nella giusta direzione. Ci rivediamo a novembre per la sessione finale, sempre a Bergeggi!

giovedì 12 aprile 2018

Holyhead Marina disaster... please share and help!

Sono andata ad Anglesey per 8 anni consecutivi e proprio quest'anno che non riesco ad andare loro cosa fanno? Mi usano come ragazza-copertina! Ragazza, vabbè: cover-girl... insomma!
E' un po' come essere lì ancora una volta, anche se solo virtualmente...
Quest'anno è particolarmente importante essere ad Anglesey, anche se non ci si può andare.
Anglesey è un luogo rinomato nella piccola comunità del kayak da mare, famosa per le sue correnti di marea e per le scogliere verticali che sovrastano il bel faro di South Stack. Anglesey è uno di quei posti in cui bisogna riuscire ad andare almeno una volta nella vita: per capire cosa davvero significa "tidal-race", per apprezzare fino in fondo la forza magnetica di Penrhyn Mawr, per scoprire uno dei mausolei del kayak internazionale...
Adesso Anglesey ha bisogno di noi!


Come forse saprete, la notte del primo marzo scorso, il passaggio di una tempesta ha distrutto il porto di Holyhead, i pontili sono stati strappati dagli ancoraggi ed oltre 80 imbarcazioni sono affondate. Nigel Dennis ha perso la barca su cui viveva da anni, Carpe Diem.
Nigel è l'ideatore ed organizzatore del symposium di Anglesey da quasi tre decadi: è sempre stato molto generoso e ha aiutato tantissimi kayaker. inglesi e non solo. Quando ho trascorso tre mesi in Galles, per esempio, mi ha lasciato usare uno dei suoi kayak per tutta la durata del mio soggiorno senza chiedere nulla in cambio, salvo una cena al ristorante dopo le mie insopportabili insistenze...
Adesso Nigel merita di ricevere il nostro aiuto: è stata lanciata una campagna di raccolta fondi per sostenere le spese del recupero di Carpe Diem dal fondale fangoso del porto di Holyhead. Si può fare una donazione seguendo questo link: https://www.gofundme.com/risefromthestorm!
Siamo già quasi alla soglia prestabilita di 20.000£: se potete, sostenete Nigel!

martedì 10 aprile 2018

Un corso 2* a Malta in preparazione del 3*...

Lo scorso fine settimana sono volata a Malta per un corso 2* della British Canoeing.
Conosco bene da tempo l'isola e sono sempre contenta di poterci tornare, specie ora che la primavera sembra finalmente arrivata. Malta è il luogo ideale per i corsi di kayak e nonostante il vento che sempre avvolge l'isola, si trovano ovunque angoli incantevoli e ridossati...

Alcuni dei ragazzi coinvolti nel corso 2* a Malta...
Le prive prove di salvataggio assistito...
Prove miste con kayak e sit-on-top...
Una baia ridossata e protetta, perfetta per il corso 2*...
Un curioso osservatore silenzioso che ha seguito il corso da riva!

Il gruppo di 7 ragazzi interessati al corso 2* è stato molto attivo, attento e allegro per le due giornate in acqua e ha dimostrato di sapere usare con eguale destrezza sia i kayak da mare che i sit-on-top che i sup (stand-up-paddle board) e ha coperto il syllabus con le diverse pagaie in uso...
Adesso non vedo l'ora di ritornare a Malta per il prossimo corso 3* della British Canoeing!